[ giovedì, 16 ottobre 2014 ]

La tipologia di tronchesi per la potatura del bonsai

Potatura bonsai

Generalmente quando si pensa alla potatura delle piante si crede che con un qualunque modello di cesoie si possa agire su tutte le piante. In realtà, oggi vi faremo vedere che per la cura di una pianta come il bonsai è necessario agire con differenti strumenti, specie se siamo degli appassionati del pollice verde.

In commercio, difatti, si trovano diversi strumenti utili per la cura di questa pianta, ma soprattutto è indispensabile conoscere il loro corretto utilizzo, perché altrimenti si potrebbe rischiare di danneggiare il bonsai che, come ben saprete, è una pianta decisamente delicata.

Ad ogni modo, ritornando alla potatura possiamo dirvi che troviamo principalmente tre strumenti adatti per la potatura del bonsai: le tronchesi per filo, le tronchesi a taglio concavo per i rami e le tronchesi a taglio sferico per i nodi.

Ogni strumento deve essere utilizzato correttamente per una funzione specifica e quindi evitate di usare un tipo di tronchesi per intervenire su una potatura particolare.

Le tronchesi per filo sono utilizzate per eliminare il filo che troviamo generalmente con il bonsai; queste tronchesi, peraltro, non hanno una punta che può danneggiare la pianta quindi non c’è alcun problema. Passando alle tronchesi a taglio concavo per i rami è necessario intervenire con l’eliminazione totale del ramo, ma soprattutto si otterrà un bel taglio che lascerà dietro di sé uno spazio concavo. Questo si riempirà poi con la corteccia derivante dal processo di cicatrizzazione del bonsai.

Terminiamo con le tronchesi a taglio sferico: queste sono utilizzate per eliminare i nodi ed i monconi, così da ottenere un bell’effetto estetico!

Tag: , , ,


efiori

Consegna fiori in giornata

Ordina i tuoi fiori online
oppure chiama il
+(39) 02 00616844

© 2008 by 3B Srl - Tutti i diritti riservati | P. IVA 05621850964 | Sitemap 1 | Sitemap 2