Archivio di novembre 2014

Musa basjoo, il banano resistente al gelo

venerdì, 28 novembre 2014

banano-giapponese-musa-basjooL’avreste mai detto che questa pianta ritratta nell’immagine qui di fianco, un banano giapponese, possa crescere anche in territori in cui il clima non sia eccessivamente caldo, come possono esserlo alcune aree del nostro paese? Un banano che cresca in piena terra anche da noi, in Italia, magari nel Settentrione?

Ebbene sì, questa pianta appartenente alla famiglia delle musaceae, originaria dell’Asia, è effettivamente in grado di sopportare temperature minime anche relativamente rigide, nell’ordine dei -15 gradi, senza che il suo rizoma possa danneggiarsi, garantendo in questo senso la sopravvivenza del banano anche in caso di defoliazione.

Qual è il segreto affinché questo banano possa crescere in modo ottimale anche in piena terra da noi? La risposta non è difficile da trovare: si tratta essenzialmente di scegliere una posizione che sia soleggiata, con un minimo di protezione nei confronti dei venti troppo impetuosi, e quindi di predisporre un terreno che sia sufficientemente drenante.

In effetti, gli eccessi idrici a livello radicale possono mettere a dura prova la salute di questa pianta, che deve essere annaffiata in modo abbondante, pur tuttavia permettendo al terreno di asciugarsi, proprio per evitare l’insorgenza di rischi di manifestazione di problemi a livello rizomatoso, con la comparsa di malattie fungine.

Per quanto riguarda invece la miglior soluzione relativa alla concimazione, bisogna prestare attenzione affinché con una cadenza almeno di 2-3 settimane si provveda ad aggiungere del concime liquido all’acqua, nel periodo compreso tra aprile ed agosto, per favorire uno sviluppo ottimale del banano. La potatura va invece limitata all’eliminazione delle foglie danneggiate al termine della stagione autunnale.

Piantare una phoenix canariensis in giardino

martedì, 11 novembre 2014

phoenix-canariensisLe palme sono sicuramente sinonimo di vacanza, perché ricordano sempre quegli scenari rilassanti in cui delle incontaminate rive marine, unite a queste forme di vegetazione e la sabbia, diventano un lido sicuro e piacevole dove trascorrere del tempo oziando: ma pensereste mai di poter piantare una Phoenix canariensis nel vostro giardino di casa?

Quella che potrebbe a prima vista sembrare una pianta inadatta per essere coltivata nei nostri giardini, a causa di un clima che non è certamente uniforme in tutte le regioni del paese: in realtà, grazie alla capacità di resistere fino a circa -10 gradi, la Phoenix canariensis è in grado di sopravvivere in piena terra in tantissime aree del nostro paese.

Uno degli aspetti da tenere ben presenti dal momento in cui si decida di piantare questa splendida palma in giardino, è sicuramente la necessità di piantarla in un terreno che sia sufficientemente drenante, affinché si riescano ad evitare dei ristagni idrici che, a lungo andare, potrebbero indebolire notevolmente questa pianta.

La posizione ideale per la messa a dimora in giardino, è sicuramente quella in pieno sole, considerando come questa pianta tolleri bene anche lunghi periodi di siccità, senza alcun tipo di problema: proprio a proposito delle innaffiature, la stessa va annaffiata in modo regolare (e abbondante) durante i primi anni, per facilitarne uno sviluppo rapido e deciso, mentre che, una volta acclimata può anche accontentarsi delle precipitazioni.

Per ottenere una crescita perfetta e robusta, non dimenticatevi di concimare in modo regolare la phoenix, soprattutto nel periodo compreso tra aprile e settembre, quando la palma si trova nel pieno della sua stagione vegetativa.


efiori

Consegna fiori in giornata

Ordina i tuoi fiori online
oppure chiama il
+(39) 02 00616844

© 2008 by 3B Srl - Tutti i diritti riservati | P. IVA 05621850964 | Sitemap 1 | Sitemap 2